Zimbabwe: elezioni farsa

Anche i cittadini dello Zimbabwe devono soffrire. Robert Mugabe, passato da eroe della liberazione nazionale a presidente inamovibile (per 28 anni) e oggi dittatore, avendo perso le elezioni mesi fa, le ha riconvocate annullandole. Ha costretto il vincitore della tornata precedente , leader dell’unico partito di opposizione, Morgan Tsvangirai, a rinunciare alla candidatura, a causa delle terribili violenze attuate contro candidati, elettori, perfino donne qualunque stuprate come ripicca e metodo di pressione politica. L’opposizione stima 90 morti, forse 10.000 feriti, molte centinaia di arresti, 200.00 persone costrette alla fuga dai miliziani di Mugabe e tanti stupri, purtroppo. Larga parte della comunità internazionale ha già dichiarato di negare validità alcuna a queste elezioni irregolari, dove la gente è stata violentata, costretta spesso a votare con la forza e intimidita in ogni modo e dove il leader dell’opposizione, amatissimo nel paese, è costretto a vivere nell’ambasciata olandese per le minacce di morte. Bruttissima storia. Speriamo che ora Mugabe accetti almeno il consiglio della comunità mondiale di varare un governo di unità nazionale, altrimenti la guerra civile sarà inevitabile, con la solita terribile sequela di violenze e strappi terribili. Prego anche per te, piccolo Zimbabwe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...