Kessler – Dellai: il ruolo del Consiglio provinciale.

La notizia: Negli ultimi mesi assistiamo ad un apparente conflitto tra il Presidente della Giunta provinciale Lorenzo Dellai e il Presidente del Consiglio provinciale, Giovanni Kessler. I giornali (soprattutto l’Adige) rappresentano la vicenda come un conflitto di carattere personale intorno al potere.

Il mio commento: I due personaggi hanno caratteri decisi e sicuramente anche a Giovanni Kessler non dispiace (legittimo) l’idea di diventare in futuro Presidente della Giunta. In futuro il Trentino avrà bisogno di un autorevole Presidente della Giunta, che sia anche persona di carattere ma che ami più di Lorenzo Dellai il confronto e la partecipazione. In ogni caso la questione che pone sin dall’inizio del suo mandato il Presidente del Consiglio provinciale, Giovanni Kessler, è di vitale importanza.

Molti pensano che la Giunta provinciale abbia troppo potere e che lo abbia usato male con le Giunte di Dellai.  Troppo spesso decisioni importanti sono state imposte a tutti, usando il potere e non il confronto. Però pochi hanno il coraggio di dirlo apertamente e di lavorare direttamente per riportare il Consiglio provinciale al centro del potere politico. La Giunta dovrebbe essere uno strumento di governo mentre in Consiglio dovrebbe avvenire una trasparente discussione delle regole e dei principi, sulla cui base esercitare il governo.

Ho così intervistato Giovanni Kessler.

Presidente, ci spiega cosa sta succedendo tra le due massime cariche politiche provinciali, tra lei Presidente del Consiglio e Lorenzo Dellai, Presidente della Giunta Provinciale? È uno scontro sul potere personale (come scrivono i giornali) oppure un confronto, seppure duro, sul ruolo del Consiglio Provinciale e quello della Giunta provinciale?

Qualcuno, anche sui giornali, parla di “guerra Kessler -Dellai”. Devo subito dire che non mi riconosco in u’immagine di guerra. Non ho mai espresso critiche alla persona, né ho mai messo in discussione il ruolo o le funzioni del mio interlocutore. Non cerco pretesti per criticare e sono ben consapevole che i miei interventi pubblici hanno sulla stampa un rilievo (e a volte un’enfatizzazione) superiore a quello riservato ad altri esponenti politici. Detto questo le mie critiche si sono appuntate su specifiche scelte del presidente, quando assunte in maniera solitaria ed ignorando il ruolo del Consiglio. E così continuerò a fare, senza farmi zittire, né da minacce, né da opportunismi. Alcuni hanno spiegato il mio atteggiamento critico come una manovra per divenire il prossimo presidente della provincia. Trovo quest’interpretazione davvero singolare, incomprensibile. Un dibattito fuorviante che sposta l’attenzione dalle vere questioni in campo: ovvero la qualità della nostra democrazia.

Lei ritiene che in questi ultimi anni la Giunta provinciale abbia avuto troppo potere, come per esempio dicono spesso le associazioni ambientaliste?

Credo che quando un Presidente di provincia e una Giunta ricevano un chiaro mandato dagli elettori sia per loro un dovere assumere le responsabilità di governo che, evidentemente, hanno anche delle forti componenti decisionali. Proprio per questo è importante che l’esercizio di governo sia bilanciato da un Consiglio che rappresenta tutte le forze politiche. È questo il luogo vero in cui ci si confronta e si possono ascoltare tutti i punti di vista. È il luogo della mediazione per eccellenza. Ed è anche il luogo delle decisioni.

Cosa dovrebbe e potrebbe cambiare in pratica?

Occorre riportare il Consiglio al centro del confronto e delle scelte politiche, soprattutto quando queste riguardano temi d’interesse generale. Certo questo è molto più faticoso che prendere le scelte entro i quattro muri di una Giunta. Ma la democrazia, come ci hanno ampiamente insegnato i padri fondatori della Repubblica italiana, costa fatica. La fatica della libertà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...