Infoblog

Mi chiamo Maddalena Di Tolla Deflorian. Falcoeleonorae (nome di questo blog) è il nome  scientifico di un uccello migratore, che nidifica anche in Italia. Ho partecipato ad un campo di studio su questo animale, alcuni anni fa, con la Lipu, sull’isola di San Pietro (Sardegna, Italia).

Sono nata a Bolzano nel 1969, vi ho vissuto fino al 1988. A Bolzano mi sono diplomata  al liceo classico. Dal 1988  vivo in Trentino, terra di parte della mia famiglia. Essendo cresciuta a Bolzano, sono bilingue (il tedesco è la mia seconda lingua). Ho frequentato l’Università a Trento, Bologna e Padova studiando ingegneria dei materiali, storia, geografia. Vivo sull’Altopiano della Vigolana, nel Trentino sud-orientale, immersa nel bosco, circondata da animali selvatici (allocchi, salamandre, insetti di vario genere e un grande numero di uccelli), in compagnia di tre gatti (Himalaya, Tibetan e Squam), il cane anziano Orso, la cagnetta anziana Carol, la cagnetta anche lei anziana Dolly e della memoria del mio splendido cane Tango, del mio adorato gatto Morgan e di tutti gli altri gatti che sono vissuti qui con me negli anni . Ho sempre con me il mio fido binocolo, oggi un 10 x 56.

Dagli anni ottanta mi occupo con alcune associazioni (come interprete ambientale da alcuni anni) di ecologia, biodiversità,  politiche  ambientali, Alpi con particolare attenzione per  la fauna, i rifiuti, le aree protette, i laghi alpini, il turismo nelle Alpi, l’urbanistica. Sono  stata per cinque anni presidente di Legambiente Trento, ho collaborato con altre associazioni (Lipu, Mountain Wilderness, Pan Eppaa). Ho contribuito a fondare i canili di Bolzano e Trento e il Centro per il recupero dell’avifauna di Trento.

Sono stata tra i fondatori dell’Associazione per il Partito Democratico del Trentino (2007) e dell’Associazione politica trentina Costruire Comunità. In precedenza ho preso parte al Direttivo della CGIL del Trentino.

Il mio obiettivo è approfondire la conoscenza che abbiamo dell’ecologia (intesa come scienza), le questioni ambientali,, la scienza (intesa come processo sociale), i diritti umani e degli altri animali.

Lavoro come  interprete ambientale e divulgatrice su ecologia e scienza, in particolare su:  fauna  alpina, ornitofauna, migrazioni degli uccelli e ricerca scientifica connessa (inanellamento/monitoraggi), ecosistemi forestali, zone umide (laghi , torrenti, torbiere, biotopi  umidi nelle Alpi), ecologia urbana, urbanistica.

Sono una giornalista pubblicista indipendente (iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige da marzo 2010). Lavoro per la radio (RADIO  RAI di Trento, Radio Trento Centrale di Trento).  Ho scritto per il quotidiano “l’Adige”, il periodico “Questo Trentino”, il portale http://www.unimondo.org. Scrivo attualmente per il quotidiano “Trentino” perl “Alto Adige”, per il mensile della cooperazione trentina “Cooperazione tra consumatori“, per la rivista mensile “La nuova ecologia” Le recenti trasmissioni in radio (Rai regione trentino Alto Adige), in onda ora il martedì ad ore 15:  “La vita meravigliosa” , (2015, 7 edizione (biodiversità e scienza), “Alla ricerca di Fbk” (2013), “Cammina e scopri” (luoghi e biodiversità, 2011), “Chi cerca innova” arrivata alla terza  serie.  “Le lenti di Galileo- la scienza in regione Trentino-Alto Adige”, “Intorno a Darwin” (2009) sulle vicende evolutive nelle Alpi e non solo. Sempre con la regia di Tiziana Raffaelli. Ne 2004 ho curato 36 puntate di “Un ambiente da salvare”, per la regia di Giorgio Balducci.

Per me scrivere e divulgare resta una grande avventura del rigore e dell’immaginazione, fondata sul rispetto dei fatti e del lettore ma anche sulla ricerca e sulla capacità di analisi critica. Lavorare sulle lettere, sulla verbalizzazione, sulla sintesi è un serissimo, straordinario esercizio intellettuale e morale.

contatti: ditolladeflorian@gmail.com

Appunti sulla mia professione:

 

Giornalismo – Divulgazione scienza: Ho scritto oltre 1100 articoli per giornali e riviste locali dal 2005. Ho curato  diverse  trasmissioni  di divulgazione della scienza per la radio RAI di Trento: nel 2004 “Un ambiente da salvare, le Alpi” (36 puntate), nel 2009 “Intorno a Darwin, storie di biodiversità alpina” (13 puntate), “Le lenti di Galileo – la scienza in Trentino Alto Adige” (13 puntate), nel 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015 “La vita meravigliosa: racconti di biodiversità” (13 puntate), “Chi cerca innova” (arrivata alla terza serie,), “Cammina e scopri” (13 puntate).

Nel 2012 ho scritto e pubblicato (Montura edizioni) un libro dal titolo “Fango” di interviste e fotografie (con il fotografo Daniele Lira) dedicato all’esondazione del rio di Campolongo, sull’altopiano di Pinè. Si tratta di un’esplorazione giornalistica e fotografica delle esperienze degli operatori di protezione civile e della popolazione residente, coinvolta nell’ impressionante incidente.

Nel 2010 ho curato e preso parte alle riprese come conduttrice in video al documentario breve dedicato all’orso bruno nelle Alpi per la regia di Tiziana Raffaelli.

Scrivo dal 2005 per la rivista della Cooperazione trentina “Cooperazione tra consumatori”, dal 2007 sul Trentino e sull’Alto Adige e dal 2010 su La nuova ecologia sui temi di cui sopra.

Dal 2013 ho iniziato a collaborare con “Meridiani montagne”, con un primo articolo sul ritorno di orsi, linci, lupi nelle Alpi centrali.

Interpretazione ed educazione ambientale:

Parco Minerario di Calceranica: lavoro dal 2008 come interprete ambientale presso il Parco Minerario di Calceranica, sul Lago di Caldonazzo. Fino al 1964 presso questo piccolo paese della Valsugana era attiva una importante miniera di pirite (solfuro di ferro). Oggi si può visitare la Galleria Leyla e il sentiero dei minatori. Propongo una narrazione sulla storia della miniera, del lavoro, ma anche una guida naturalistica sul bosco e sulla storia geologica della Valsugana e del lago come spunti di riflessione sul governo del territorio nelle Alpi.

Stazione di inanellamento dell’avifauna, divulgazione: Il Centro di Esperienza Rotta Sauch (che ho coordinato dal 2007 fino all’estate al 2009) per la Rete Trentina di Educazione Ambientale (APPA) , è un meraviglioso sentiero-laboratorio immerso nel bosco misto del Dossone porfirico di Cembra, dove si trovano torbiere, laghi, la memoria dei sentieri alti un tempo praticati per aggirare le inondazioni del fiume Adige in pianura, e un antico roccolo (struttura arborea dove si catturavano a scopi venatori gli uccelli) oggi utilizzato per una pacifica attività di ricerca scientifica (cattura, inanellamento, liberazione degli uccelli migratori). Le tematiche di cui mi sono occupata alla Rotta Sauch sono varie: avifauna stanziale e migratrice, chirotteri, conservazione della biodiversità, tutela del paesaggio, zone umide, gestione forestale, ecosistema bosco.

Centro di educazione ambientale di Ronzo Chienis: dal 2009 al 2012 ho curato con alcuni colleghi le attività di educazione alla scienza e all’ecologia per adulti e ragazzi, con particolare attenzione per la biodiversità e geologia delle Alpi

Fattoria didattica: Ho lavorato per tre anni in Malga Cimana, la Fattoria Didattica “Le Driadi” (Villalagarina ,TN)

Didattica su progetti speciali – Ecosistemi di laghi e torrenti alpini: Curo progetti e percorsi didattici sull’ecosistema dei laghi e dei torrenti alpini. Mi sono dedicata in particolare al Lago di Caldonazzo (Valsugana), al Lago di Lagolo (Monte Bondone) e al torrente Leno (Rovereto), tutti in provincia di Trento. Ecosistema bosco in autunno Ho seguito un percorso per bambini della scuola dell’infanzia sulla vita del bosco in autunno nel particolare contesto dell’Ecomuseo dell’Argentario (vicino a Trento).

Evoluzione e Charles Darwin: Curo attività divulgative, di interpretazione e animazione della scienza sulla biodiversità, sull’evoluzione naturale, sulla vicenda umana e cognitiva di Charles Darwin per bambini, ragazzi, adulti.

Aree protette: Me ne occupo da anni, dal 2009 al 2011 ho svolto attività di interpretazione ambientale nella splendida Val Genova, nel cuore del Parco naturale Adamello Brenta. Questo è stato uno dei più meravigliosi luoghi di lavoro che si possa sognare.

Annunci